Riparazione digitale terrestre

La maggior parte degli impianti, invece, anche dopo periodi di tempo relativamente brevi, presentano gravi lesioni e corrosioni di tutte le superfici esposte alla umidità, allo smog, agli agenti atmosferici naturali, a nidi di insetti vari, al calore del sole estivo e al gelo invernale, alle tempeste sempre più frequenti di questo clima sempre più violento e imprevedibile.    I guasti più frequenti in un impianto aereo:La rottura dei morsetti metallici di sostegno o di qualche “elemento” di una o più antenne sempre a causa dell’ ossidazione e la collaborazione di qualche dispettoso volatile che ci si poggia sopra.l’ ossidazione dei morsetti dei dipoli e degli amplificatori e miscelatori d’ antenna a causa dell’ umidità che depositandosi sulle superfici metalliche ne provoca l’ ossidazione se non addirittura l’ elettrolisi dei contatti in rame del cavo schermato.La caduta dell’ antenna per la rottura, causa ossidazione o mancanza di tiranti controvento in acciaio inox.I normali cavetti per stendere i panni non vanno bene poiché si arrugginiscono in fretta, e quelli plastici tendono a indebolirsi a causa della “cottura” da parte del calore solare e spezzarsi a temperature particolarmente basse.Molti impianti d’ antenna poggiano su una “falsa tegola” in metallo. Questo tipo do sostegno, per quanto veloce nella realizzazione, non offre molte garanzie di sicurezza e stabilità. Esse raccolgono l’ acqua di scolo del palo e le relative scorie ossidate da essa trasportate. Queste, depositandosi nel tubo di sostegno inferiore, causano, in poco tempo, la rottura del sostegno al primo colpo di vento.Il cavo coassiale che esce dal miscelatore per giungere sino alla nostra TV è spesso appoggiato sulle tegole del tetto. Questi cavi, se non di ottima fattura (e sono pochi), col calore del sole e il gelo notturno, dopo qualche tempo presentano delle “strappature” sulla guaina esterna, che si presenta come incartapecorita. Da questi tagli spessissimo penetra l’ acqua piovana, che poi, finisce per sgocciolare nei pressi della presa di antenna dietro al nostro TV, o ci allaga il pavimento di casa fuoriuscendo dalla scatola della presa TV incassata nel muro.Il nostro consiglio è quindi quello di controllare periodicamente lo stato di sicurezza del vostro impianto d’ antenna, privato o condominiale che sia. Il pericolo che rappresenta una antenna obsoleta è notevole. Rottura delle tegole, macchie di umidità sul plafone, caduta di pezzi metallici dal tetto, ecc. Per prevenire che ciò avvenga, i nostri tecnici antennisti sono a vostra disposizione per sopralluoghi e preventivi gratuiti in Firenze e provincia.